Clandestini in hotel protestano: ‘Stufi di riso e pasta, vogliamo bistecche’



I cosiddetti ‘profughi’ ospiti a spese nostre in un hotel di Mariliana, in provincia di Pistoia, l’hotel Europa, hanno deciso che il vitto non è di loro gradimento.

Così, hanno deciso di non mangiare più, o meglio, di non mangiare più all’hotel dove li manteniamo, ma di farsi rimborsare il gozzoviglio in ristoranti della zona.

Dice il portavoce della marmaglia:  “Il cibo per noi è poco e si mangia quasi sempre riso e pasta e mai bistecche”. Un dramma.

“L’acqua delle docce – sottolineano – è calda solo fino alle 9 di mattina, dopo è fredda. Inoltre, non abbiamo i soldi del pocket money e le schede del telefono. Ci ripetono sempre che il denaro arriverà, ma non avviene”. Accidenti, la pensione da profughi arriva con ritardo, ma come si fa, è una gravissima mancanza non pagarli per il loro duro lavoro da nullafacenti alle spalle dei pensionati italiani e mentre migliaia di giovani italiani senza lavoro sono costretti a lasciare l’Italia.

Tanto che ieri, i clandestini si sono riuniti  nella canonica della parrocchia gentilmente offerta dal solito pretucolo che campa con i soldi dei contribuenti italiani – tra parassiti si intendono – dove hanno espresso i loro ‘bisogni’, ai funzionari del centro antidiscriminazione della Provincia.

Perché ci sono funzionari che paghiamo migliaia di euro al messo per occuparsi di queste stupidaggini. Il parassitismo è un circolo che si autoalimenta: clandestini, preti (non tutti i preti) e funzionari.

Parla anche un’altra parassita, Monalba Martinelli, che gestisce l’Hotel Europa:

VERIFICA LA NOTIZIA

“Sono una persona che lavora – afferma – un’imprenditrice. Devo dire però che, nei confronti di questi ragazzi, non mi limito a svolgere un lavoro. Sono loro affezionata, voglio loro bene, perché stando a contatto con i profughi ci si lega a loro umanamente. Non capisco proprio perché, una persona come me, debba essere tanto combattuta. I soldi del pocket money – precisa – arrivano lentamente, ma sono in procinto di arrivare”.No, lei è affezionata alla tangente mensile che riceve da Al Fano e Renzi, soldi delle nostre tasse, per tradire il territorio che abita ospitando una manovalanza criminale.

L’hotel in questione:

http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g1972595-d3228957-Reviews-B_B_Europa-Marliana_Province_of_Pistoia_Tuscany.html

 

 



Un pensiero su “Clandestini in hotel protestano: ‘Stufi di riso e pasta, vogliamo bistecche’”

Lascia un commento