Rapper ‘tedesco’ ucciso in Siria mentre combatteva con terroristi islamici

Condividi!

Un ex rapper ‘nuovo tedesco’ che si era unito ai jihadisti che combattono in Siria è stato ucciso in un attentato suicida effettuato da combattenti rivali.

Denis Mamadou Cuspert, che ‘cantava’ sotto il nome di Deso ​​Dogg, ma aveva preso il nome islamico di Abu Talha Al Almani in Siria, è stato  ucciso in un attacco suicida domenica in una provincia orientale. 

Era un membro dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (Isil) ed è rimasto ucciso in un doppio attentato suicida effettuato da Al Nusra, un gruppo terrorista islamico rivale.

Al Almani – in arabo “Il tedesco” – ha attirato attenzione diffusa ed è apparso in diversi video e foto che promuovono la lotta jihadista in Siria.

Nel settembre 2013 è stato segnalato per essere stato ferito in un attacco aereo su una casa dove alloggiava. il rapper, è solo uno delle migliaia di ‘nuovi europei’ accorsi in Siria per uccidere.

AGGIORNAMENTO

Isil ha più tardi negata la morte del rapper.  Altre fonti confermano.

 




Un pensiero su “Rapper ‘tedesco’ ucciso in Siria mentre combatteva con terroristi islamici”

Lascia un commento