Variati: ‘Su Rom non mi fermo, incontrerò loro comitati’

Condividi!

Parola di quello che a Vicenza è ormai chiamato il ‘sindaco dei Rom’.

Strada Carpaneda, via Zamenhof o altre ipotesi? C’è preoccupazione a Vicenza per il trasferimento degli zingari di via Cricoli. Il sindaco dei Rom Variati dice: «Ci devo pensare con calma. Sinceramente sono preoccupato per l’aria che si respira in città. In Comune abbiamo ricevuto alcune lettere che non lasciano tranquilli». Lui riceve lettere, i cittadini gli zingari come vicini di casa. E devono anche pagare loro affitto e bollette.

«Entro il 31 luglio  i lavori al campo di via Cricoli  – a spese dei contribuenti – devono essere completati. E quindi dobbiamo prendere una decisione. I nomadi vengono visti come una comunità in cui ci sono tanti ladri e in effetti i casellari parlano chiaro. Tuttavia ho il dovere di tutelare i bambini e gli anziani.. Per questo l’intervento dev’essere eseguito». Cioè i ladri passati e quelli futuri.

E per questo paga le bollette ai Rom. E non si vergogna. Anzi, annuncia: «incontrerò comitati sinti e rom». I cittadini, invece, possono attendere.

 




Lascia un commento