Studio, Cannabis causa l’insorgere di Psicosi: schizofrenia e disturbo bipolare

Condividi!

In uno studio svolto da ricercatori britannici su adulti che hanno vissuto episodi di psicosi, l’assunzione di marijuana è stata collegata all’insorgere della malattia.
Il legame tra l’uso della cannabis e le malattie psichiche è ormai noto, soprattutto nei casi di schizofrenia.

In questo caso, come riferisce Marta Di Forti , che ha guidato la ricerca presso l’Istituto di Psichiatria al Kings College, lo studio associa l’uso quotidiano di cannabis all’insorgere della psicosi.

Tra più di 400 persone nel sud di Londra ricoverate in ospedali con un episodio psicotico diagnosticato, il gruppo di studio ha scoperto che i fumatori di cannabis, erano, rispetto agli altri che non ne avevano mai fatto uso, quelli colpiti dalla patologia sei anni prima.

Psicosi è un termine generico che registra una perdita del senso di realtà , ed è associata a diverse patologie psichiatriche , tra cui la schizofrenia e il disturbo bipolare .

Alcune ricerche precedenti hanno evidenziato come l’uso di cannabis inneschi psicosi, specialmente in coloro già predisposti alle malattie mentali, ad esempio casi di specifiche mutazioni geniche, ma che non verrebbero colpiti, se non fumassero marijuana.

Nel nuovo studio, pubblicato in Schizophrenia Bulletin, i ricercatori si sono concentrati sui modelli di consumo di cannabis, il sesso e le relazioni tra tali fattori e un’insorgenza precoce del primo episodio psicotico .

L’età nel quale insorge il primo episodio psicotico è di notevole importanza, dice la Di Forti nella sua relazione, perché gli anni adolescenti e ventenni sono in un momento critico dello sviluppo professionale ed educativo, così, colpiti da un episodio psicotico acuto per la prima volta nella fase iniziale della vita, influirà negativamente sulla “probabilità di raggiungere uno sviluppo funzionale ottimale.”

I ricercatori hanno esaminato 410 pazienti di età compresa tra i 18 e i 65 anni , due terzi dei quali di sesso maschile , i quali hanno avuto un episodio psicotico e sono stati ricoverati in unità psichiatriche.
E hanno scoperto che i maschi sono più propensi ad usare la cannabis e per questo avevano una più giovane età alla insorgenza della psicosi. L’età media al momento del primo episodio psicotico per gli utilizzatori di sesso maschile di cannabis era 26 anni, e per gli quelli di sesso femminile era quasi 29 anni.

Hanno trovato anche pazienti che hanno iniziato con la cannabis all’età di 15 anni o più giovani con quindi un esordio più precoce della psicosi rispetto a quelli che hanno iniziato a usare cannabis dopo i 15 anni.

“Vorrei cercare di capire perché le persone usano cannabis, cosa ricevono da questo utilizzo e poi coinvolgerli spiegando loro come questo può causare danni al cervello e aumentare il rischio di psicosi “, ha detto la ricercatrice.

Alla luce della recente legalizzazione della marijuana nello Stato del Colorado, secondo i ricercatori è importante studiare gli effetti della marijuana sulle malattie mentali per comprendere i rischi connessi con l’uso.

Avremo orde di individui che credono di volare, di autisti che scambiano il verde con il rosso e gente che vota a caso.




Un pensiero su “Studio, Cannabis causa l’insorgere di Psicosi: schizofrenia e disturbo bipolare”

Lascia un commento