Il macellaio islamico era anche uno stupratore seriale

Condividi!

Ricordate Michael Adebolajo, il macellaio islamico di Londra che insieme al suo compare assassinò il fuciliere Lee Rigby sgozzandolo come un agnello?

Il ‘nuovo inglese’ non era nuovo alla violenza. Molti anni prima stuprò una giovane quando aveva appena 14 anni dopo averla drogata, mentre un amico guardava.
‘Ho guardato negli occhi e ho visto il male dentro di lui’, ha detto al Mirror. ‘Aprii gli occhi e il suo viso era meno di un centimetro dal mio. Non dimenticherò mai quel momento, finché vivo.
‘I suoi denti erano scoloriti e traballanti. Lui sorrise e il suo alito puzzava ed era caldo sulla mia faccia. ‘

Era la primavera del 2001 quando la donna, che ha scelto di raccontare la sua storia, ma vuole rimanere anonima, ha incontrato Adebolajo, quando entrambi vivevano a Romford, Essex.

Ma non era la fine degli abusi per mano di Adebolajo. In un altro incontro casuale dieci anni più tardi, dopo che lei aveva lasciato Romford a viveva a Londra, si è avvicinato ‘tutto sorrisi’ in una piattaforma della stazione ferroviaria. ‘Si sedette di fronte a me sul treno lui e mi ha chiesto che cosa facevo lì.
Stupidamente, ho sentito che dovevo parlare con lui ‘, ha detto al Mirror Domenica. ‘Improvvisamente, disse ad alta voce: “Ho sempre voluto fotterti”. E ‘stato così imbarazzante.’
Dopo le molestie le prese il numero di telefono. Il suo ultimo incontro con Adebolajo avvenne a maggio, solo due giorni prima che lui e la’ltro musulmano convertito Adebowale macellassero il Fuciliere Rigby.

‘Non sono mai stato in grado di dimenticare quello che ha fatto a me. Ma per quello che ha fatto a quel povero soldato, merita di marcire per sempre ‘.




Lascia un commento