Kyenge: “Eliminare il concetto obsoleto di padre e madre”

Condividi!

Il ministro Kyenge si è detta favorevole alla proposta di usare la parola “genitore 1” e “genitore 2” al posto del – parole sue – “concetto obsoleto” di “padre” e “madre”.

Da Venezia, la congolese ha confermato l’impegno nella battaglia legislativa che mira a definire “italiani” tutti i bambini che nascono in Italia, anche per caso. E ha dichiarato di approvare la proposta Pd della delegata ai diritti civili del Comune di Venezia, Camilla Seibezzi, di utilizzare la terminologia “genitore 1” e “genitore 2” al posto dei – secondo lei – obsoleti “padre” e “madre”. In una dimostrazione di come l’obiettivo sia la disintegrazione sociale in ogni ambito, e che la indifferenziazione etnica che spinge alcuni fanatici a definire italiano chi nasce in Italia e quella sessuale che nega la differenza maschio-femmina, siano in realtà aspetti della stessa ideologia irrazionale.

“Mi sono sempre battuta per le pari opportunità – ha detto – se questa è una proposta che le rafforza, mi trova d’accordo.” Ovviamente il bambino non ha voce in capitolo.

E perché fermarsi a ‘genitore 1 e 2’, nel suo caso di famiglia poligamica i numeri e le combinazioni possono essere anche superiori a due. Due è un numero così ‘obsoleto’.




8 pensieri su “Kyenge: “Eliminare il concetto obsoleto di padre e madre””

  1. io continuo ad essere contento di essere padre senza ” numero “; sono contento di avere avuto il padre e la madre; i nonni paterni e materni: preferisco continuare la strade ” vecchia “.
    Cordiali saluti Pietro Olmo

  2. L’indifferenziazione etnica non ha nulla a che fare con la negazione della differenza maschio-femmina. Chi degli italiani sa la percentuale con cui è longobardo, greco, etrusco, slavo, romano ecc.? Gli italiani sono sempre stati un popolo etnicamente indifferenziato per eccellenza, ma fino a poco fa sapevano distinguere bene tra maschi e femmine. Sono convinto che nel Congo, paese di origine del nostro ministro, lo sanno bene ancora bene oggi. Michele

  3. Instupidita od indottrinata (che poi sono (o possono esserlo) la stessa cosa).

    Padre e madre non saranno mai obsoleti in quanto UNICI a poter essere GENITORI (siginicato etimologico del termine: dare vita); possono dare vita fino a prova contraria solo esseri umani di diverso sesso (i “vecchi ed obsoleti” UOMO e DONNA) quindi omosessuali, lesbiche, derivati o quant’ altro non potranno mai essere genitori in quanto non potranno mai essere padre e madre.

    Genitori adottivi ovviamente con regolari e doverosi (richiesti) attibuti possono essere gli unici onorevoli sostituti in caso di umana necessità.

Lascia un commento