Solo 1 americano su 3 per bombardare Siria

Condividi!

L’America è la patria della democrazia. E’ il refrain stantio che sentite spesso nei media di distrazione di massa. Ed è per questo che un presidente, Obama, eletto da meno del 25% delle popolazione, sta per dichiarare con la collusione del partito unico al Congresso guerra alla Siria, contro l’opinione di oltre il 70% dei suoi cittadini. Una democrazia matura, la definiscono. Quasi marcia.

Una nuova ricerca di Pew Center rivela che solo il 29 per cento degli americani approva l’attacco alla Siria.

Pew ha detto che la sua ultima indagine “trova ampia preoccupazione per le possibili conseguenze di un’azione militare in Siria e poco ottimismo che sarà efficace.”

Quasi tre quarti dei 1.000 intervistati ritengono che attacchi aerei degli Stati Uniti in Siria rischiano di creare un effetto domino e il 61 per cento ha detto di temere possa portare a un impegno militare a lungo termine degli Stati Uniti nella zona.

E solo il 33 per cento crede gli attacchi aerei scoraggeranno il futuro uso di armi chimiche.

Hanno esportato talmente tanta democrazia, da essere rimasti senza.