Ragazza stuprata da clandestini scrive al Papa: “Perché vai a Lampedusa?”

Condividi!

Riceviamo e pubblichiamo, la lettera aperta al Papa scritta da una ragazza cattolica praticante stuprata da due cosiddetti ‘profughi’.

Ho inviata questa lettera ad alcuni giornali, nessuno l’ha pubblicata, purtroppo credo di capire il perché. Spero voi avrete il coraggio di pubblicarla.

Due anni fa sono stata vittima di violenza, odio parlarne, ma quando sento politici come Boldrini dire che non esistono clandestini, e che sono tutti profughi, è come se venissi stuprata un’altra volta. Io li ho conosiuti i clandestini, una sera di Marzo del 2011, mentre tornavo a casa da lavoro. Quel giorno è come se fossi morta. Quando li trovarono, i carabinieri sgomenti mi spiegarono che erano in Italia con il permesso umanitario dopo essere sbarcati a Lampedusa.
Chi Le scrive Santità, è una giovane donna cattolica, che è sempre andata in chiesa, una donna che crede in Dio, ma che non crede più in chi, qui, lo rappresenta.
Lei l’otto di luglio andrà a Lampedusa, a testimoniare la sua solidarietà ‘agli ultimi’. Così ho letto che definite quei giovani uomini che pagano migliaia di euro per sbarcare in Italia: due di quelli che lei chiama ‘ultimi’ mi hanno violentata. Si sono portati via per sempre la mia gioia di vivere, piantando i chiodi della tristezza nel mio cuore. L’otto luglio, anche lei pianterà un altro chiodo nel mio cuore.

LETTERA FIRMATA




Un pensiero su “Ragazza stuprata da clandestini scrive al Papa: “Perché vai a Lampedusa?””

  1. Il dolore, l’amarezza e la rabbia, non si potranno mai “cancellare”. E’ vero, sono stranieri, ma non tutti gli “stranieri” sono uguali. L’unica cosa che ci vorrebbe è un bel vademecum “scritto” in tutte le lingue del mondo, nel quale ci dovrebbe essere “indicato” che, qualsiasi azione/comportamento “barbarico” assunto nei confronti degli esseri “viventi – umani”, sarà punita con fermezza; non sto qui a dire “quale” fermezza!!!!!!!! altro che porgli una mano “caritatevole” con quelle “bestie” sensibili solo ai loro “sfoghi” fisiologici!!!!!!

Lascia un commento