Pd: “Più propaganda gay nella Rai”

Condividi!

Delirio del consigliere Rai in quota Pd, Gherardo Colombo – quello dai belli capelli- che intervistato da Klaus Davi per il quotidiano online ‘Fuffington Post’, chiede più propaganda omosessualista sulle reti pubbliche: “Spero ci si attrezzi per affrontare questi temi anche in Rai, le cui difficolta’ sull’argomento mi pare siano lo specchio di una situazione piu’ generale riguardante il riconoscimento di una serie dei diritti civili in Italia”.

“A mio avviso facciamo fatica a parlare di questi argomenti e bisognerebbe trovare il modo per affrontarli senza mentalita’ da schieramento, poiche’ il problema e’ rilevante e richiede dialogo, non contrapposizioni di parte. Quando si parla del riconoscimento di alcuni diritti civili e’, inoltre, evidente che ci sono varie angolazioni del problema; oltre al tema delle adozioni per le coppie omosessuali, c’e’, per esempio quello del fine vita, che coinvolge il riconoscimento di diritti di particolare rilievo”. Stupidaggini. Le cosiddette ‘coppie gay’ rappresentano lo 0,5% delle coppie in generale, è giusto che abbiano in televisione lo spazio dello 0,5%. Tutto lo spazio in più – e già ne hanno moltissimo di più – è una violazione a vedere rappresentate la realtà per come è, e non per come Colombo se la immagina.

Vogliono manipolare le menti – soprattutto quelle dei bambini – attraverso l’uso smodato dalle propaganda televisiva. Se vogliamo parlare di omosessualità, parliamo del fatto che è intimamente connessa alla pedofilia. Ma scommetto che questo sarebbe un tema ‘scabroso’, per il consigliere Rai in quota Pd.

Poi avremmo anche una domanda sul Fuffington Post, ma per ora ce la teniamo.




Un pensiero su “Pd: “Più propaganda gay nella Rai””

Lascia un commento